077A0406

Blog, Eventi

Samburu Smile Minibasket Cup: la seconda giornata

Sarà Sorriso Azzurro S. Antimo – Basket Ruggi Salerno la finale della 1a edizione della Samburu Smile Minibasket Cup.

Questo il responso del campo alla fine di una lunga domenica piena di sorrisi, sudore, energia, amicizia e impegno che i giovani atleti protagonisti stanno mettendo sul parquet del Palasport di San’Antonio di Pontecagnano.

Dopo il girone SIMBA, disputato ieri, stamattina è stato il turno del secondo girone, denominato TWIGA (giraffa, in Kiswahili).

Come forse non tutti sanno, le partite si disputano sulla “distanza” dei 6 tempi, al termine di ognuno dei quali il punteggio viene azzerato, e vengono assegnati 3 punti alla squadra vincitrice del tempio, e 1 alla perdente, mentre 2 punti ciascuno invece vengono assegnati in caso di parità.

Ad aprire le danze, per un match dagli alti contenuti agonistici, Pallacanestro Angri e Basket Stabia, con i primi che riescono ad imporsi di misura, 14-12.

A seguire in campo Enjoy Arzano e Sorriso Azzurro S.Antimo, che dimostrano sin dalle prime battute una buona qualità di gioco. Ad imporsi i biancazzurri di Sant’Antimo, in quella che poi si rivelerà la vittoria chiave per la vittoria del girone.

Segue infatti una abbastanza agevole vittoria contro Angri, e poi, a chiusura di mattinata, una ancor più larga vittoria contro gli Stabiesi.

Anche gli “orange” di Luca Basile, coach Arzanese, si impongono sulle altre due compagini del loro girone, ma, specie contro Angri, devono sudare le proverbiali sette camicie, 077A0325tanto che al termine dei 6 tempi di gioco il punteggio era in perfetta parità.

Dopo la pausa pranzo, spazio per le semifinali, con  tutte e 8 le squadre partecipanti protagoniste in campo!

Si comincia con le semifinali valevoli per i piazzamenti dal 5° all’8° posto. Nella prima gli “hippini”, grintosi e determinati, si impongono 14-10 contro i positivi stabiesi, sconfitti ma
senza demeritare.

Molto equilibrata anche la seconda semifinale, dove Angri, nonostante il 12-1
2 finale, si impone su Aprilia per il maggior numero di punti segnati nei complessivi 6 tempi. Bello vedere come i minicestisti
salernitani della Hippo e laziali di Aprilia, s siano sostenuti a vicenda nel corso delle partite, mostrando se mai ce ne fosse bisogno di quanto bello sia il mondo del minibasket. Il gemellaggio delle due compagini sembra perfettamente riuscito.

Nella seconda parte del pomeriggio le due semifinali più “importanti”, che regalavano la qualificazione per la finalissima. Come anticipato in apertura,  nulla hanno potuto PB63 e Enjoy, ma, soprattutto nella prima semifinale S.An077A0358timo ha avuto il
suo bel da fare per imporsi sui battipagliesi di coach Alfinito.

Diverse le “fotografie” di una giornata lunga, intensa, faticosa, ma che sta regalando gioie e sorrisi, e sta contribuendo a far conoscere ai tanti partecipanti e ai loro genitori la realtà di Samburu Smile.

Tra le tante scelgo la capacità di r
eagire prontamente da parte di quei bambini vittima di piccoli incidenti di gioco ma subito desiderosi e pronti a rientrare in campo per dare il loro contributo, e gli occhi curiosi di tutti i giovani cestisti italiani davanti alle immagini dei loro “colleghi” africani, proiettate ripetutamente  durante la giornata.

E ora non resta che godersi la giornata di chiusura, che vedrà altre 4 avvincenti partite, consapevoli che la vera vittoria non sarà quella da conseguire sul campo da gioco, ma fuori… ancora disponibili i biglietti della lotteria che regalerà fantastici premi qui in Italia, ma che sarà ancora più importante per i nostri amici Samburu.
Che vinca l’amicizia…
077A0341

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •