La Storia

“Il mio sogno più grande è quello che un giorno, magari non troppo lontano, Samburu Simile possa diventare un ponte di conoscenze ed esperienze. Un’ideale congiunzione attraverso il quale arricchirsi reciprocamente”.

Queste le parole di Sergio Mazza, che nel 2013, in seguito al viaggio compiuto due anni prima nel villaggio di Lodungoque in compagnia del missionario colombiano Padre Jairo Franco, ha deciso di dare corpo al progetto Samburu Smile.
Giocatore professionista di basket, Sergio avvia la sua azione umanitaria nell’ambizioso tentativo di trasformare l’attività sportiva di gruppo in un rinnovato modello di interazione sociale: il gioco come micro sistema dalle regole certe, in cui l’abitudine al pensiero autonomo diventi obiettivo di ogni match…fuori e dentro al campo.

Vero organismo egualitario, portato avanti con allegria e determinazione nei villaggi del Kenya, il progetto Samburu Smile si impegna a garantire a tutti i bambini le medesime opportunità e a offrire loro il necessario sostegno economico per la formazione scolastica. “In quei luoghi l’educazione si insegna con il bastone. La libertà e la capacità di pensiero non sono stimolate, visto che si impara tutto a memoria”, afferma Sergio Mazza. “I palloni sono fatti di stracci, il terreno è irregolare e i campi da gioco improvvisati. I piccoli, ciò nonostante, non si lamentano se non viene passata loro la sfera di cuoio, ma sanno gioire quando arrivano a canestro. Instaurano con l’istruttore un legame affettivo, perché nella sua figura riconoscono un uomo capace di non stabile esclusivamente delle regole, ma di riempirli di possibilità. Non ti chiedono, difatti, di ricevere un paio di scarpe nuove o una maglia alla moda, ma ti domandano di studiare, di divenire il loro tramite economico con l’istruzione”.

Oggi, dopo un biennio dal suo inizio, Samburu Smile si appresta a divenire una delle realtà umanitarie maggiormente attive sul territorio keniota e il punto di riferimento per centinaia di bambini assettati di conoscenza.

 

banner_lastoria